ECONOMIA BLU

  

La Blue Economy può essere considerata un'evoluzione della Green Economy, in realtà è qualcosa di più e di diverso.

La visione Blue Economy è quella di rispondere ai bisogni fondamentali di tutti con quello che è disponibile. Come tale, esso rappresenta un nuovo modo di progettare le attività imprenditoriali: utilizzando le risorse disponibili in sistemi a cascata, dove lo scarto di un prodotto diventa la materia prima per creare un nuovo reddito mentre l'ambiente, che fornisce la base per la nostra vita, non è più stressato e inquinato.

Il modello è stato proposto da Gunter Pauli nel libro "The Blue Economy: 10 years, 100 Innovations, 100 Million Jobs".

Tramite video divulgativi (www.zeri.org), nelle conferenze o attraverso i personaggi delle sue fiabe per bambini vendute in milioni di copie in tutto il mondo, Gunter Pauli, non perde occasione per demolire uno dopo l'altro i pilastri su cui hanno poggiato i due principali sistemi economici degli ultimi anni: la red economy incentrata sul prodotto e ossessionata dai profitti, responsabile della crisi attuale, e la green economy che, imponendo costi salatissimi a consumatori e imprese, è rimasta appannaggio di piccole e facoltose élite. Non dobbiamo dimenticare che la green economy ha creato anche "danni" all'ambiente.

Di seguito la storia recente.

2004
Lancio del progetto "Nature's 100 Best"progetto (finanziato dal United Nations Environment Programme) per trovare soluzioni sostenibiliper l'economia e la società, che si ispira ai principi della natura. Per questo progetto un team di scienziati ha intrapreso una ricerca sulle pubblicazioni nelle riviste scientifiche sulle tecnologie in natura.

2009
Completamento del progetto dell'UNEP "Nature's 100 Best".
Chiusura della sede svizzera e graduale cessazione dei lavori di ZERI Foundation.
Sviluppo del marchio "Blue Economy" e presentazione del rapporto al Club di Roma.

2010
Pubblicazione del libro "The Blue Economy: 10 anni, 100 innovazioni, 100 milioni di posti di lavoro". Costituzione del Chido's Mushrooms sulla base del Caso No.3

2011
Lancio di The Blue Economy in Germania.

2015
Il marchio Blue Economy è open source. Gunter Pauli si dissocia dall'iniziativa e apre un nuovo sito web theblueeconomy.org

2 febbraio 2016

Torna a Post 2010-2016